Nuove lucciole   1 comment

Nel buio i baci delle lucciole

scintillano come un mondo di sì

Ancora sì nel battito d’ali

on quelle piccole frecce di luce

che si nascondono al buio per lucere di più

Il volo delle lucciole s’appoggia sull’umido della sera

esprime gioia ed ansia

contrappunta il buio con luce a sbalzi che parte dal cuore

Sì ancora sì per sempre ti ho cantato una leggenda di lucciola

e ora che il volo s’accorcia e la luce splende diversa

mi rimane il buio per dirti silente

un mondo di sì

Lo dico rapido a sbalzi nell’onda del buio

quasi provassi vergogna

a dirti tante volte ti amo

in questa notte profonda

Pubblicato 14 giugno 2017 da tamatoni in Senza categoria

Cuore e spillo   Leave a comment

Potesse essere ogni parola una puntura di spillo

per affiggere manifesto di pensiero

indicare accusare maledire

accarezzare capire benedire

No Ogni parola è un prelievo

un passaggio un ponte un arco

una scossa che misura la differenza di potenza

di un animo trepido

Spingo nel furore della punta della penna

il ghirigoro della riga

l’accapo è un sospiro di sollievo

una ripresa in corsa per dirmi “finisci”

mai con un punto

solo con la pausa d’un sospiro

fin che voglia il cuore

Pubblicato 14 giugno 2017 da tamatoni in Senza categoria

Profumi   Leave a comment

Miele d’aria impasto d’odori

incontro a miscela di mille delicatezze

profumo di compagnia

Dal colore dei fiori si diffonde un senso sereno

Gelsomini, rose, erba falciata

una nube nera, uno scroscio

odore d’erba bagnata

Intenso profumo di te

Pubblicato 13 giugno 2017 da tamatoni in Senza categoria

Volo   Leave a comment

Un’ombra di volo sulla ghiaia del viale

rapida tra il pino ed il leccio

volo a freccia d’amore

d’una gazza bianco nera

Era un’ombra netta disegnata dal sole

Lo sguardo al frullare di fronde

svela il nido, furtivo castello

ove s’annida il mio pensiero

un rimbalzo tra serenità e tempesta

Pubblicato 24 maggio 2017 da tamatoni in Senza categoria

Durezze   Leave a comment

Piastre d’ardesia navigano su motivi duri

tra loro sempre una fuga

un solco bianco d’incomunicabile presenza

dicono ” fuga bella” solo desolata

scorrono nella sua via gocce di dolore

evaporano non viste

Così una fuga costringe al rotolarsi

verso una fine che non esiste

evapora il motivo nell’incapacità di fuggire

Le piastre d’ardesia hanno cuore duro

chimica nelle radici

inamovibili nel pensiero possono solo prevedere la fuga

Fuggire per vivere non alimenta una vita

Pubblicato 12 maggio 2017 da tamatoni in Senza categoria

Coda e lingua   Leave a comment

Il punto di coda m’interroga ogni momento

Se quel pensiero ricurvo muovesse anche negli scritti

colorerebbe ogni riga

leggere diventerebbe splendore

Un punto interrogativo mobile che ad ogni scodinzolo

diventa affermazione

Quando lo leggo vedo disponibilità, gioia, socievolezza

un annuso e un certificato di lingua sigla un patto

Tutto uno sventolare vessillo felice d’esserti vicino

Eterno cucciolo che manifesti sentimenti umani

Fossero così gli uomini lupi

 

 

Pubblicato 24 aprile 2017 da tamatoni in Senza categoria

Verso sera   Leave a comment

Accade che al tramonto i raggi del sole risalgono

lasciano le prode per le fasce più alte

inseguiti dalla biscia

L’ombra nel basso innesca l’arpa del gracidio

contrasto tra fuga e rincorsa

Sembra un rapporto tra diverse felicità

Pubblicato 13 aprile 2017 da tamatoni in Senza categoria